– VICE PRESIDENTE –

Marco Carugati

Fotografo per passione, ingegnere per formazione, docente a tempo pieno per professione.
Tutto nasce quando a 6 anni il mio papà mi mette al collo una Zenit 122, reflex puramente meccanica di origine sovietica, un carro armato pesante e spigoloso. Ricordo lo sviluppo fai-da-te dei rullini in bianco e nero, con l’odore acre dei chimici, la luce rossa nella lavanderia convertita per l’occasione in camera oscura, la procedura da seguire che agli occhi di un bambino sembrava qualcosa a metà tra la chimica e la magia. Entro a far parte del gruppo nel 2009, ai tempi dell’università.
Mi piacciono la simmetria e le composizioni bilanciate. Mi piacciono le texture, i colori dell’autunno, gli oggetti e i luoghi vissuti. Mi piacciono anche le foto da cartolina, perchè no? Ma soprattutto mi piace il sonoro “clack” dello specchio di una reflex: per me fotografare è anche incastrare tempi e diaframmi, azionare ghiere, premere pulsanti, imprimere geometrie e percezioni su un fotogramma.